progettosrl

Contenuti

Search

  • image

Vini buoni d’italia

La guida è unica, nel panorama italiano e internazionale, perchè è la sola dedicata ai vini da vitigni autoctoni presenti nella penisola da oltre 300 anni.

Uno dei più importanti appuntamenti editoriali legati al mondo dell’enologia, la guida Vini Buoni d’Italia, a firma Touring, apre le porte ad una serie di iniziative e manifestazioni gravitanti intorno al tema del vino italiano. Il volume, curato da Mario Busso, è il frutto della selezione rigorosa e approfondita di decine di esperti nel settore che hanno degustato e scelto tra oltre 20mila vini i 1.000 migliori produttori da vitigni autoctoni italiani. Le aziende vitivinicole che più si sono distinte per qualità e gusto sono state suddivise regione per regione, indicate in ordine alfabetico e descritte nelle proprie caratteristiche.
Le migliori etichette tra quelle selezionate, che si sono distinte per l’assoluta espressione del vitigno e per la gamma aromatica, il corpo e l’eleganza dimostrati, sono inoltre contraddistinte dal simbolo della “Corona” e dalla “Golden Star”.
L’Italia è un paese che ha fatto dell’enogastronomia il suo cavallo di battaglia: l’importanza del cibo ma ancora di più del cibo abbinato ai migliori vini della tradizione italiana ha creato negli ultimi anni un importante indotto turistico legato a questo filone. Iniziative come fiere legate ai prodotti vinicoli, cantine aperte con degustazioni dei propri prodotti e veri e propri tour turistici nelle zone del vino sono ormai all’ordine del giorno in Italia. Una delle manifestazioni più importanti legate al vino e che richiama i produttori e degustatori di tutta Italia è sicuramente VINITALY che a Verona fa stappare migliaia e migliaia di bottiglie pregiate per la gioia dei numerosi visitatori. La Guida Vini Buoni come ogni anno sarà sponsorizzata sia in questa manifestazione che in tante altre legate al Vino come per esempio il Merano Wine Festival.
Accanto a Mario Busso, che coordina sapientemente la Guida, si affianca uno dei massimi critici italiani di enogastronomia, Luigi Cremona, che da anni collabora con Touring e con alcune tra le più autorevoli riviste di settore. Il cavallo di battaglia di questa proposta Touring sono le attività collegate all’uscita della guida: oltre che attraverso il sito www.vinibuoni.it le varie iniziative verranno veicolate anche con marchio Touring in evidenza. D’intesa con enoteche e circoli culturali verranno organizzate serate di degustazione dei vini autoctoni e sarà definito un calendario di manifestazioni presso sedi istituzionali, cantine, ristoranti e winebar con vendita della guida.

TOURING EDITORE PER PROMUOVERE LO SPUMANTE ITALIANO

Da sottolineare, infine, la sezione dedicata alle cento migliori aziende spumantistiche italiane che producono con metodo classico, selezionate da Mario Busso. La valorizzazione dell’eccellenza nel campo dello spumante italiano rientra tra le finalità che la guida persegue da sempre e che ha voluto ulteriormente concretizzare con questa sezione specifica, che a sua volta valorizza i vini da vitigni autoctoni. In questo contesto le guide giocano la loro parte: infatti dati recenti segnalano che il 53% dei consumatori finali più colti tiene conto delle loro valutazioni e il turismo del vino è in crescita e gli appassionati che visitano le cantine spesso utilizzano le guide per stabilire i loro itinerari.


PREMIO ECOSOSTENIBILITÀ: Vini Buoni d’Italia prima guida italiana a premiare le cantine virtuose

Sono sempre di più le cantine italiane che mettono in campo progetti ecologici, che vanno dal fotovoltaico alle biomasse, dalle bottiglie in vetro alleggerito al risparmio idrico, dai packaging eco-friendly al risparmio energetico. Tutto questo di pari passo con il crescere della sensibilità e dell'interesse da parte degli eno-appassionati e del mercato per le pratiche rispettose dell'ambiente.

Perché acquistare uno spazio?

La guida Vini Buoni d’Italia è una pubblicazione di grande prestigio e autorevolezza, che mette in primo piano, in campo enologico, il prodotto tipico italiano, apprezzato sempre più sia entro i confini nazionali che all’estero. Ai contenuti di grande pregio si unisce inoltre il contributo di eminenti nomi del settore enogastronomico come Mario Busso e Luigi Cremona che, assieme al marchio Touring, danno garanzia assoluta della qualità e del valore di questa pubblicazione. È uno strumento insostituibile per tutti gli appassionati che desiderano scoprire i luoghi del vino e la loro storia.

La Diffusione

Le pubblicazioni di Touring Editore sono diffuse tramite tutti i canali distributivi della società: dalla G.D.O. all’e-commerce, dalle librerie in franchising all’ingrosso, dai megastore alle piccole librerie locali, garantendo la copertura di tutto il territorio nazionale:
RETE NAZIONALE LIBRERIE
GRANDE DISTRIBUZIONE ORGANIZZATA: oltre 1.500 tra centri commerciali, grandi magazzini, supermercati e edicole (per esempio: Auchan, Esselunga, Autogrill, Coop)
Poste Shop
Tramite lo SHOP ON-LINE di www.touringclub.it
20 PUNTI TOURING CLUB ITALIANO

  • image

La Sponsorizzazione

La “Guida Vini Buoni d’Italia” diventa lo strumento perfetto per una sponsorizzazione, una vera e propria iniziativa a tutto tondo che coinvolge l’azienda a 360 gradi. Il segreto è diffondere l’immagine aziendale in maniera integrata impiegando più mezzi di comunicazione ed individuando diversi target. Il concetto base è quello di “in store promotion”: fornire cioè in anticipo al consumatore informazioni sul prodotto per permettergli di conoscere prima di acquistare.
Sponsorizzazione della guida con logo in copertina, seconda di copertina e I romana, terza di copertina e fronte terza, IV di copertina più eventuale segnalibro con possibilità di presenza con esclusiva di settore.
Lo sponsor verrà citato quale partner dell’Editore in tutte le occasioni di presentazione del prodotto, nelle apposite campagne e conferenze stampa.
Quello offerto non è un semplice spazio pubblicitario all’interno di una guida, ma è un piano di comunicazione integrato su più mezzi che raggiunge, quindi, un pubblico più vasto e variegato. I riflettori vengono puntati non solo sul marchio attraverso la sponsorizzazione, ma sull’azienda stessa che appare con modalità e in aspetti diversi alla potenziale clientela la quale ha in questo modo un contatto diretto ed immediato con quanto l’azienda offre.
Un investimento marketing su un prodotto targato Touring Editore è dunque una strategia di vendita sul territorio che garantisce però anche la massima visibilità nazionale, una distribuzione capillare assicurata anche dalla sinergia tra Ente Sponsor e Touring Editore, il marchio per eccellenza del turismo di qualità.