progettosrl

Contenuti

Search

  • image

Periodici - Archeologia Viva

La rivista con tanti articoli riccamente illustrati con foto e disegni per scoprire le meraviglie del passato.

Per proseguire il cammino dobbiamo capire chi siamo e da dove veniamo. Questa è l’archeologia. Archeologia viva
La rivista con tanti articoli riccamente illustrati con foto e disegni per scoprire le meraviglie del passato, le aree archeologiche, i grandi musei, le maggiori mostre e i più importanti ritrovamenti a livello mondiale.
Archeologia Viva è la prima grande rivista italiana di divulgazione archeologica fondata nel 1982 da Piero Pruneti.
Gli argomenti trattati spaziano dalla preistoria al Medioevo con un’attenzione particolare verso le civiltà classiche del Mediterraneo. In ogni numero reportage sulle principali campagne di scavo, articoli di tecnica archeologica, conservazione reperti, archeologia subacquea, i grandi musei, le mostre da vedere in Italia e all’estero.
Ma Archeologia Viva è anche convegni, viaggi, corsi di scavo, rassegne di cinema, e sono proprio queste attività che rafforzano il rapporto con i lettori rendendoli utenti attivi e appassionati. La rivista rappresenta quindi il mezzo ideale per pubblicizzare gli eventi culturali di settore e tutti i prodotti di lusso che si rivolgono a un pubblico con elevato potere d’acquisto.
È disponibile ogni due mesi, in edicola o in abbonamento.
Per info: www.archeologiaviva.it
Tra le numerose novità su App Store troviamo la versione della rivista per iPad consultabile da tutti i possessori di iPad e scaricabile su iTunes
IL LETTORE DI ARCHEOLOGIA VIVA: è colto, dinamico, il 37% è laureato, ama viaggiare e fare sport, frequenta musei e mostre, sia in Italia che all’estero e, di norma, possiede un elevato potere di acquisto. Appartiene spesso ad una classe sociale medio alta. Sulla rivista hanno già trovato spazio aziende molto importanti e la maggior parte degli enti pubblici che si occupano di arte, archeologia e musei.

Perché acquistare uno spazio?

Quasi imprescindibile la presenza pubblicitaria delle aziende che desiderano legare il proprio nome a questo settore culturale, ma anche per i clienti nazionali che necessitano di grande visibilità e di una prestigiosa vetrina qualificata presso un pubblico selezionato.

  • image

La Diffusione

La rivista ha circa 97.000 lettori, di cui la maggior parte in abbonamento, 32.500 copie acquistabili nelle principali edicole, nelle librerie Giunti al punto, on line su www.giuntistore.it, nei Poste Shop, nella Grande Distribuzione Organizzata, nei bookshop dei musei.